ANTIMICROBICI NEGLI AMBIENTI PER I SERVIZI DI RISTORAZIONE

Le tecnologie Microban® per il settore dei servizi alimentari migliorano le superfici a contatto diretto con gli alimenti nell’ambito di un approccio sistemico alla conformità alle normative sulla sicurezza alimentare e alla prevenzione delle malattie di origine alimentare.

Esplora le nostre aziende partner con marchio

Regolamentazione in materia di sicurezza alimentare e protezione antimicrobica del prodotto

Il cibo è diventato parte della nostra realtà globale. Anche se i regolamenti sono in costante elaborazione, i problemi igienici nel settore sono una preoccupazione costante. L'integrazione della tecnologia antimicrobica destinata alle superfici a contatto con alimenti consente ai professionisti dell'industria alimentare di mantenere più puliti gli ambienti per lo stoccaggio, la distribuzione, la lavorazione, la preparazione e la somministrazione di alimenti consumati da persone e animali.

I prodotti per il servizio di ristorazione arricchiti con le tecnologie Microban hanno un ulteriore livello di protezione contro la proliferazione dei batteri attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per tutta la vita utile del prodotto. Queste tecnologie determinano una riduzione fino al 99,9% dei batteri sulle superfici a contatto con gli alimenti, fornendo una difesa integrativa nei confronti delle minori prestazioni che notoriamente sono parte integrante del percorso del cibo.

Se siete impegnati nella realizzazione di prodotti e attrezzature utilizzate nella ristorazione, Contattaci oggi stesso scoprire in che modo il nostro approccio chiavi in mano all'implementazione antimicrobica possa consentire di creare prodotti di livello più avanzato.

Superfici di contatto con alimenti: terreno fertile per i batteri

La presenza di batteri negli impianti di trasformazione alimentare è un catalizzatore per i patogeni e per il deterioramento prematuro degli alimenti. Per la natura dell'ambiente in cui avvengono le trasformazioni alimentari, le superfici a contatto con gli alimenti sono rapidamente contaminate dai batteri nell'ambiente, dal contatto umano e dai residui di cibo. Il riutilizzo di oggetti per diversi scopi, l'umidità e il mancato rispetto dei regimi di pulizia e di sanificazione possono peggiorare ulteriormente queste condizioni.

Mentre sono in vigore norme di sicurezza alimentare per il controllo della contaminazione, possono verificarsi errori umani, materiali e imputabili alle apparecchiature che rendono le superfici a contatto con gli alimenti visivamente pulite, anche se in realtà continuano a ospitare batteri patogeni.

L'integrazione di tecnologie antimicrobiche può rappresentare una parte importante di un approccio sistemico al mantenimento di superfici più pulite per la prevenzione di malattie di origine alimentare.

Mbns18 food contact surfaces kitchen bacteria mtime20190225200929

Antimicrobici approvati per il contatto alimentare e normative sulla sicurezza alimentare

Mentre l'applicazione delle tecnologie antimicrobiche incorporate nei prodotti a contatto con gli alimenti rappresenta un'importante innovazione per l'industria, le restrizioni normative sull'uso di determinati additivi per il contatto con gli alimenti possono rappresentare una sfida per i produttori. Agenzie specifiche regolamento l’uso degli antimicrobici in diverse regioni del mondo.

I produttori operanti nel settore dei servizi alimentari devono identificare i partner che utilizzano gli antimicrobici specificamente registrati per il contatto diretto con gli alimenti. Il portafoglio di attività di Microban comprende tecnologie registrate presso l'Environmental Protection Agency (EPA) negli Stati Uniti e conformi al regolamento sui biocidi (BPR) in Europa per il contatto diretto con gli alimenti.

Inoltre, a seguito dell'espansione delle normative sulla sicurezza alimentare a livello globale è ancora più importante che i produttori siano proattivi nei loro sforzi di creare ambienti più puliti. Si incoraggia l'uso della tecnologia e dell'innovazione in ogni fase del percorso di lavorazione degli alimenti, ma l'affidabilità di queste caratteristiche è di fondamentale importanza.

Il team di Microban che si occupa degli aspetti normativi lavora sui regolamenti in materia di tracciabilità in un'ampia varietà di settori in tutto il mondo, compresa la ristorazione, per fare in modo che le nostre soluzioni siano conformi.

Microrganismo Alimenti comunemente associati Misure di controllo durante il trasporto
Salmonella Carni, uova, frutta, verdura, cibi secchi, come spezie e frutta da guscio Il batterio della Salmonella è difficile da eliminare dal cibo, anche se si usa acqua saponata. Pertanto tra le misure importanti per la prevenzione delle malattie di origine alimentare causate dalla Salmonella comprendono la conservazione dei cibi crudi separati da quelli cotti e la conservazione degli alimenti refrigerati a 40ºF o meno
Campilobatterio Prodotti a base di pollame, latte non pastorizzato (crudo) e formaggi a base di latte non pastorizzato e acqua contaminata In genere, ogni carcassa di pollame contaminata può trasportare da 100 a 100.000 cellule di Campilobatterio. Evitare la contaminazione incrociata di prodotti non cotti dalla carne cruda e dai prodotti a base di pollame, utilizzando buone pratiche igieniche
E. coli Prodotti a base di carne di manzo cruda, latte crudo, succhi di frutta non pastorizzati, prodotti contaminati da materiale fecale L’Escherichia coli fa parte della normale flora intestinale nell'intestino umano, quindi evita la trasmissione attraverso buone pratiche igieniche; mantenere gli alimenti crudi separati dai cibi cotti e conservare gli alimenti refrigerati a 40º F o meno
Listeria Latte crudo, latte pastorizzato in modo inadeguato, latte al cioccolato, formaggi (in particolare i formaggi morbidi), gelati, verdure crude, pollame e carni crude, salsicce fermentate a base di carne cruda, hot dog e salumi, pesce crudo e affumicato e altri frutti di mare L’L. monocytogenes può proliferare alle basse temperature, rendendo questo organismo un autentico problema per l'industria alimentare. Le potenziali fonti di contaminazione comprendono i lavoratori del settore alimentare, l'aria in ingresso, le materie prime, gli ambienti di lavorazione e le superfici a contatto con gli alimenti stessi. Evitare la contaminazione incrociata attraverso buone pratiche igieniche

Quali tipi di superfici a contatto con gli alimenti traggono vantaggio dalla protezione antimicrobica?

A seconda del tipo di ambiente di servizio alimentare che state prendendo in considerazione, esistono un certo numero di superfici che possono essere migliorate con l'aggiunta della tecnologia antimicrobica. Il portafoglio di tecnologie di Microban destinate al contatto con alimenti antimicrobici può essere appositamente formulato per l'integrazione in una vasta gamma di materiali destinati al settore della ristorazione, tra cui plastica, ceramica e rivestimenti.

L'aggiunta di additivi Microban crea la migliore soluzione per la pulizia per:

  • Ripiani dei frigoriferi
  • Taglieri
  • Contenitori per alimenti (caldo, freddo, superficie morbida e dura)
  • Stoviglie in ceramica
  • Tubi di lavaggio
  • Asciugamani per il servizio di ristorazione
  • Posate
  • Attrezzature per la conservazione e il trasporto
  • Maniglie di posate
  • Ripiani destinati ad alimenti a secco
  • Distributori automatici di bevande
  • Raffreddatori e borse isotermiche
  • Uniformi per il personale operante nel settore della ristorazione
  • Contenitori per i rifiuti
  • Strumenti di pulizia

Servite i vostri clienti con prodotti e attrezzature più puliti.