Che cos'è un antimicrobico?

Si parla molto di tecnologia antimicrobica, ma cosa vuol dire in realtà? Da dove viene il termine antimicrobico? E, cosa più importante, perché dovrebbe interessarci? Ecco le risposte.

Richiedi una consulenza gratuita

Che cos'è una tecnologia antimicrobica?

Antimicrobico: [an-ti-mi-crò-bi-co] agg. e s. m. ˌChe distrugge o inibisce la crescita di microorganismi, in particolare di microrganismi patogeni.

La tecnologia antimicrobica può essere definita come una sostanza che agisce per distruggere o inibire la crescita e la riproduzione di batteri e muffa.

Mbns18 Microban antibacterial antifungal antimicrobial mtime20190225200929

A differenza dei disinfettanti, che forniscono un'attività residua limitata, la tecnologia antimicrobica integrata agisce riducendo continuamente il numero di microbi presenti su un prodotto trattato durante il ciclo di vita previsto.

Che cos'è un additivo antimicrobico?

Un additivo antimicrobico è una sostanza contenente un agente antimicrobico appropriatamente registrato.

Integrato durante il processo produttivo, un additivo antimicrobico fornisce ai prodotti una protezione di 24 ore su 24 contro la crescita di microbi, inclusi batteri, funghi e alghe.

Le formulazioni degli additivi si basano su una serie di fattori tra cui i materiali di destinazione e i processi produttivi. Microban offre gli additivi antimicrobici nelle seguenti forme:

  • Liquida
  • In polvere
  • In pellet masterbatch

Gli additivi antimicrobici integrati rimangono presenti e attivi per tutta la vita utile di un prodotto.

Quali sono gli ingredienti attivi della tecnologia antimicrobica?

In genere, la tecnologia antimicrobica contiene uno tra i seguenti ingredienti attivi inorganici:

  • Antimicrobici agli ioni di argento: sono adatti per una vasta gamma di materiali e applicazioni, compresi i rivestimenti di prodotti medici, le plastiche e i prodotti a contatto con gli alimenti.
  • Antimicrobici a base di zinco: includono una grande varietà di antimicrobici che sono comunemente preferiti per le loro proprietà antimicotiche.
  • Antimicrobici a base di rame: vengono spesso utilizzati come conservanti e sono diffusi per i prodotti e le superfici dell'ambiente medico.

Le tecnologie antimicrobiche possono anche includere ingredienti attivi organici come i composti di ammonio quaternario.

Il biocida prescelto varia largamente in base al tipo di prodotto, alla parte del mondo in cui viene venduto e al livello di efficacia che il produttore desidera ottenere.

La gamma Microban include oltre 25 tecnologie antimicrobiche approvate, ciascuna delle quali è personalizzata per essere utilizzata con efficacia in una varietà di settori e applicazioni.

Quali vantaggi è possibile ottenere dall'integrazione di un additivo antimicrobico in un prodotto?

Dotare un prodotto di una protezione antimicrobica offre molti vantaggi sia ai produttori che ai consumatori. Nel complesso, l'obiettivo è PROTEGGERE, PROLUNGARE LA DURATA ED ELEVARE LA QUALITÀ di ogni articolo trattato.

  • Additivi antimicrobici per i produttori: gli additivi antimicrobici consentono ai produttori di ottenere un vantaggio netto sugli altri concorrenti. Scegliendo di diventare partner Microban, non solo è possibile fornire ai propri clienti prodotti intrinsecamente più puliti, ma si avrà anche la possibilità di sfruttare uno dei più noti marchi del settore. Sia il marchio che le tecnologie Microban aumentano la credibilità del prodotto, favorendo la crescita della domanda. Scopri perché Microban è un marchio di fiducia di valore riconosciuto dai clienti.
  • Additivi antimicrobici per i consumatori: acquistando prodotti dotati di un additivo antimicrobico, i consumatori ottengono vantaggi sotto diversi punti di vista. La protezione antimicrobica incorporata nel prodotto consente di prevenire la proliferazione di microbi dannosi che possono ridurne la vita utile. Anche i microbi che causano macchie e odori vengono ridotti, consentendo ai prodotti a rimanere più freschi e più puliti tra una pulizia e l'altra. Inoltre, aspetto importante, la tecnologia degli additivi antimicrobici resiste ai lavaggi e non si consuma, inibendo continuamente la potenziale crescita di microbi nocivi che vengono a contatto con la superficie del prodotto. Questo garantisce la massima serenità quando è più necessaria.

Qual è la differenza tra antibiotici e antimicrobici?

Molte sostanze possono essere definite antimicrobiche. Queste comprendono antibiotici e additivi antimicrobici. Tuttavia, esistono delle differenze chiave tra i due termini.

  • Antimicrobici: possono essere integrati in quasi tutti i prodotti o le superfici per impedire continuamente la crescita di batteri e muffa.
  • Antibiotici: vengono somministrati come farmaci solo a esseri umani e animali. Gli antibiotici sono efficaci solo contro i batteri.

In che modo un'azienda può incorporare additivi antimicrobici nei propri prodotti diventando partner di Microban®?

Il team di ingegneri dei polimeri, chimici e microbiologi esperti di Microban collabora per determinare l'additivo antimicrobico corretto per il tipo di prodotto in questione.

Scopri ulteriori informazioni sul processo di sviluppo completo del prodotto.

Scegliendo di diventare partner di Microban®, si avrà la certezza di proteggere la propria azienda, in quanto tutte le soluzioni Microban soddisfano i necessari requisiti normativi sulla sicurezza. Inoltre, le attività lavorative non vengono interrotte, in quanto gli additivi antimicrobici vengono incorporati nei prodotti durante il normale processo produttivo.

Microban® offre ampio supporto dal concepimento iniziale della soluzione alla commercializzazione e oltre. Collabora con il cliente per valorizzare la protezione antimicrobica dei prodotti definendola come lo straordinario punto di forza commerciale offerto.

Oltre le definizioni

Lontano dall'essere una semplice definizione scientifica, la tecnologia antimicrobica Microban® va ben oltre assicurando che i prodotti rimangano più puliti, più freschi e più igienici, più a lungo. I materiali trattabili includono plastica, vernici, tessuti e ceramica.

Le tecnologie antimicrobiche Microban® sono state sottoposte a estesi test da parte di laboratori indipendenti e vengono usate in piena sicurezza da moltissimi anni.

I componenti attivi biocidi dell'additivo antimicrobico Microban® sono stati riconosciuti con il regolamento sui prodotti biocidi (BPR) e approvati per l'uso da parte della Environmental Protection Agency (EPA).

Microban® offre una gamma di tecnologie antimicrobiche che sono disciplinate dal regolamento quadro sui materiali che vengono a contatto con i prodotti alimentari (CE) n. 1935/2004. Questi prodotti sono indicati dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) come additivi che possono essere utilizzati nella produzione di materiali e articoli di plastica che vengono a contatto con i prodotti alimentari ai sensi della Direttiva 2002/72/CE e dei suoi emendamenti.

Gli additivi che vengono a contatto con gli alimenti di Microban® sono anche registrati presso la Environmental Protection Agency (EPA) e la Food and Drugs Administration (FDA) negli Stati Uniti d'America.

Non rimandare: proteggi i tuoi prodotti oggi stesso.

Per ulteriori informazioni sulla tecnologia antimicrobica, sulle sue applicazioni e su come è possibile proteggere i prodotti, contattare un membro del team Microban® oggi stesso.