Elenco dei microbi: efficacia antimicrobica

Pochi microrganismi possono sfuggire agli effetti di Microban®. Ulteriori informazioni su batteri, muffe, lieviti e altri microbi su cui sono state testate con successo le nostre tecnologie antimicrobiche.

Esplora i servizi di test

Batteri Gram-positivi



Enterococcus Bacteria mtime20190225200931

Enterococcus (hirae e faecalis)

Descrizione: Cocchi Gram-positivi; endogeno nel suolo, cibo, acqua e piante; associato a infezioni acquisite in comunità e in ospedale; agenti opportunisti

Modalità di trasmissione: Contatto diretto; endogeno; ICA-ERV

Infezioni comuni: Infezioni del tratto urinario; infezioni del flusso sanguigno; infezioni della ferita; endocardite; ferite intra-addominali/pelviche; infezioni del sito chirurgico

Ambienti: Enterobacters reside in the digestive tracts of animals and humans, as well as soil, water, decaying vegetation, and sewage. È un contaminante di prodotti caseari. Coinvolto in infezioni acquisite in ospedale del sangue, delle ferite, delle incisioni chirurgiche e dei tratti urinari di pazienti immunocompromessi

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Da 5 giorni a 4 mesi

Inibito da Microban®:


Listeria monocytogenes mtime20190225200932

Listeria monocytogenes

Descrizione: Bastoncino Gram-positivo; si trova nel terreno e nella materia vegetale; può colonizzare il tratto gastrointestinale; più probabilità di ammalare le donne incinte e i loro neonati, gli adulti di età superiore ai 65 anni e le persone con un sistema immunitario indebolito

Modalità di trasmissione: Alimenti (latte crudo, formaggi a pasta molle, verdure e carni pronte); trasmissione perinatale; contatto diretto; attrezzatura contaminata

Infezioni comuni: Listeriosi perinatale (può essere un'infezione intrauterina) o meningite; gli adulti possono sviluppare meningoencefalite, batteriemia, endocardite e infezioni focali

Ambienti: Si trova comunemente nei cibi refrigerati. La listeriosi è una grave infezione di solito causata dal consumo di cibo contaminato dal batterio Listeria monocytogenes

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Da 1 giorno a mesi

Inibito da Microban®:


Staphylococcus aureus mtime20190225200932

Staphylococcus aureus

Descrizione: Cocchi Gram-positivi in agglomerati simili a grappoli d'uva

Modalità di trasmissione: Endogeno; contatto diretto; mani non lavate; alimenti e attrezzature contaminati

Infezioni comuni: Ascesso; polmonite; empiema; osteomielite; sepsi; batteriemia; endocardite; ceppi con resistenza acquisita alla meticillina (MRSA) comune negli ospedali; enterotossina; sindrome da shock tossico (TSS)

Ambienti: Lo S. aureus si trova comunemente sulle pieghe della pelle umida. Cresce nel tratto respiratorio superiore, gastrointestinale e urogenitale degli esseri umani. Lo S. aureus viene trasmesso attraverso il contatto diretto tra individui e attraverso fomiti come indumenti contaminati, lenzuola, strumenti medici, superfici di contatto con alimenti e alimenti

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Da 7 giorni a 7 mesi

Inibito da Microban®:


Batteri Gram-negativi



Campylobacter mtime20190225200930

Campilobatterio

Descrizione: Bastoncino Gram-negativo a forma di V ed S; enterico; si trova in maiali, pollame, uccelli, gatti e cani

Modalità di trasmissione: Contatto con feci contaminate, suolo, acqua e cibo; trasmesso sessualmente

Infezioni comuni: Gastroenterite; sepsi; meningite; ascessi; infezioni del tratto urinario; peritonite; pancreatite

Ambienti: I campilobatteri sono spesso isolati dall'acqua di superficie e dai rifornimenti idrici. Gli esseri umani acquisiscono il batterio consumando cibo contaminato, latte o acqua contaminata da feci animali infette. La fonte più comune di infezione è il pollame contaminato

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Fino a 6 giorni

Inibito da Microban®:


Enterobacter aerogenes

Descrizione: Gram-negativo; bastoncino anaerobico facoltativo; enterico

Modalità di trasmissione: Mani non lavate; dispositivi e strumenti medici contaminati; comunemente consumato in cibo e acqua; endogeno

Infezioni comuni: Infezioni del tratto urinario; ferite; infezioni del flusso sanguigno; polmonite; meningite neonatale; complicazioni neurologiche; infezioni opportunistiche in pazienti esposti frequentemente ad antibiotici, procedure invasive e permanenti

Ambienti: Gli enterobatteri risiedono nei tratti digestivi degli animali e degli esseri umani, nonché nel suolo, nell'acqua, nella vegetazione in decomposizione e nelle acque reflue. È un contaminante di prodotti caseari. Coinvolto in infezioni acquisite in ospedale del sangue, delle ferite, delle incisioni chirurgiche e dei tratti urinari di pazienti immunocompromessi

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Altamente persistente

Inibito da Microban®:


Escherichia coli mtime20190225200931

Escherichia coli (E. coli)

Descrizione: Gram-negativo; bastoncino anaerobico facoltativo; enterico; onnipresente negli umani; la presenza in acqua è considerata indice di contaminazione fecale; serbatoi; tratti gastro-intestinali e tratti genito-urinari femminili; agente patogeno opportunistico

Modalità di trasmissione: Via fecal-orale; latte crudo, frutta e verdura contaminati da feci di ruminanti; contatto da persona a persona; trasmissione di infezioni neonatali attraverso il tratto genitale materno

Infezioni comuni: Infezioni del tratto urinario; setticemia; meningite neonatale; 5 principali infezioni gastrointestinali, tra cui la diarrea infantile

Ambienti: L’E. coli è il batterio più comune e più importante che si trova nel tratto intestinale degli animali, degli esseri umani, nel suolo, nelle piante e nella vegetazione in decomposizione. La sua presenza è indicativa di contaminazione fecale nell'ambiente

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Da 1,5 ore a 16 mesi

Inibito da Microban®:


Klebsiella pneumoniae mtime20190225200931

Klebsiella pneumoniae

Descrizione: Bastoncino aerobico Gram-negativo; normale flora intestinale, tratti genitali

Modalità di trasmissione: Contatto con lesioni genitali ulcerative; endogeno

Polmonite lobare: ascesso polmonare; infezioni del tratto urinario; batteriemia, enterite e meningite; infezioni della ferita; rinoscleroma

Ambienti: Normalmente di trova nell'intestino umano, ove non provoca malattie. Si trova anche negli escrementi umani (feci). In ambito sanitario, le infezioni da Klebsiella si verificano comunemente tra i pazienti malati sottoposti a trattamento per altre condizioni. I batteri Klebsiella possono diffondersi attraverso il contatto da persona a persona o, meno comunemente, dalla contaminazione dell'ambiente. I pazienti in ambito sanitario possono anche essere esposti a Klebsiella quando sono in ventilazione artificiale (respiratori) o hanno cateteri endovenosi (vena) o ferite (causate da lesioni o interventi chirurgici). Sfortunatamente, questi strumenti chirurgici e queste condizioni mediche possono consentire alla Klebsiella di entrare nel corpo e causare infezioni. La Klebsiella è un contaminante comune nelle strutture lattiero-casearie

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: 2 ore -> 30 mesi

Inibito da Microban®:


Pseudomonas aeruginosa mtime20190225200928

Pseudomonas aeruginosa

Descrizione: Bastoncino Gram-negativo enterico, aerobico; distribuzione mondiale in acqua, suolo, piante

Modalità di trasmissione: Acqua contaminata, soluzioni; alimenti; esposizione a materiale contaminato

Infezioni comuni: Infezioni acquisite in comunità in soggetti non immunocompromessi; follicolite acquisita in piscine, scivoli d'acqua, idromassaggi e vasche idromassaggio; orecchio del nuotatore, infezioni dell'orecchio più gravi nei diabetici e anziani con osteomielite dell’osso temporale e della base del cranio; meningite; infezioni oculari associate all'uso di lenti a contatto; endocardite in consumatori di droghe per via endovenosa; principale causa di infezioni del tratto respiratorio acquisite in ambito sanitario; infezioni del tratto urinario (UTI), infezioni della ferita, peritonite nelle persone in dialisi peritoneale ambulatoriale e batteriemia in particolare nei pazienti ustionati; un insolito fenotipo "mucoso" infetta cronicamente il 70-80% degli adolescenti con fibrosi cistica

Ambienti: Onnipresente nell'ambiente, ma più problematico negli ambienti sanitari; trovato in soluzioni acquose, sifoni per lavandini, attrezzature per idroterapia e trattamenti respiratori

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Da 6 ore a 16 mesi

Inibito da Microban®:


Salmonella mtime20190225200928

Salmonella (enterica e typhimurium)

Bastoncino Gram-negativo facoltativo anaerobico, enterico

Modalità di trasmissione: Fecal-orale, le fonti includono: latte contaminato, acqua, rettili, anfibi, uova, gelato, meringhe, crostacei, pollo poco cotto, pesce e maiale

Infezioni comuni: Salmonellosi; tifo; lieve enterite; intossicazione alimentare o gastroenterite; setticemia rapidamente fatale; agente di bioterrorismo di categoria B

Ambienti: Superfici negli ambienti alimentari, con la maggior parte delle infezioni nell'uomo derivanti dal consumo di alimenti contaminati da feci animali; la S. typhi si trova solo negli umani; forme non tifoidee si trovano nelle tartarughe, nei polli e nelle uova crude

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Salmonella enterica, 1 giorno; Salmonella typhimurium, 6 ore - 4,2 anni

Inibito da Microban®:


Shigella dysenteriae

Bastoncino: Gram-negativo facoltativo anaerobico, enterico

Modalità di trasmissione: Fecale-orale; ingestione di cibo e acqua contaminati; manipolatori di cibo; trasmissione sessuale; contatto

Infezioni comuni: Shigellosi; diarrea sanguinolenta (dissenteria) e diarrea senza sangue, febbre, crampi addominali; le complicanze includono la sindrome emolitica uremica (SEU) e la malattia di Reiter; agente di bioterrorismo di categoria B

Ambienti: Lo Shigella è principalmente associato a scarsa igiene personale e un trattamento inefficace delle acque reflue. Le persone vengono infettate principalmente dall'ingestione di batteri presenti sulle loro mani e secondariamente dal consumo di alimenti contaminati

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Da 2 giorni a 5 mesi

Inibito da Microban®:


Muffa e lievito



Mbns18 Aspergillus Niger mtime20190225200928

Aspergillus niger

Descrizione: muffa; si trova nel suolo, detriti naturali, sistemi di trattamento dell'aria, aria interna ed esterna; in tutto il mondo

Modalità di trasmissione: contatto; trauma; inalazione; ingestione

Infezioni comuni: infezioni opportunistiche; reazioni allergiche

Ambienti: Comunemente trovato nell'aria e sulle superfici dei negozi di antiquariato, serre, saune, fattorie, mulini, aree di costruzione, negozi di fiori e cottage estivi

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Sopravviverà dove è presente cellulosa, umidità e temperatura calda

Inibito da Microban®:


Blank 25px mtime20190225200928

Aureobasidium pullulans

Descrizione: Muffa simile al lievito; in tutto il mondo

Modalità di trasmissione: Contatti

Infezioni comuni: Infezioni rare; polmonite da ipersensibilità o "malattia del polmone umido” caratterizzata da mancanza di respiro, tosse, febbre, infiltrati del torace e reazione infiammatoria acuta; setticemia correlata al catetere

Ambienti: Organismo onnipresente presente in detriti vegetali, suolo, legno, tessuti e ambienti interni

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Può sopravvivere per lunghi periodi perché è altamente adattabile a condizioni ambientali difficili

Inibito da Microban®:


Mbns18 Candida Albicans mtime20190225200928

Candida albicans

Descrizione: lievito; normale flora gastrointestinale, orale, cutanea; in tutto il mondo

Modalità di trasmissione: contatto; endogeno

Infezioni comuni: opportunistiche; infezioni da infusioni intravenose e da catetere venoso centrale; candidosi; vaginite; infezioni della pelle e delle unghie; meningite

Ambienti: La candidosi è tra le più frequenti infezioni ospedaliere acquisite in tutto il mondo, con implicazioni finanziarie enormi

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Da 1 a 120 giorni, può persistere per periodi prolungati a causa della formazione di biofilm

Inibito da Microban®:


Blank 25px mtime20190225200928

Chaetomium globosum

Descrizione: muffa; si trova nel suolo, aria, detriti vegetali; tutti i tipi di climi dagli estremi dall'Himalaya ai deserti

Modalità di trasmissione: Contatti

Infezioni comuni: contaminante; infezioni cutanee. ascessi cerebrali, peritonite

Ambienti: si trova comunemente come contaminante del legno in edifici in tutto il Nord America e in Europa. Si trova anche su piastrelle bagnate

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: Sopravviverà dove è presente cellulosa, umidità e temperatura calda

Inibito da Microban®:


Mbns18 Penicillium mtime20190225200929

Specie di Penicillium

Descrizione: stampo (temperatura ambiente) e lievito (temperatura corporea); si trova nel terreno, in materiale vegetali, aria interna; nel Sud-est asiatico e in Cina; oltre 30 specie

Modalità di trasmissione: contatto; esposizione al suolo; trauma; inalazione

Infezioni comuni: cheratite; endocardite; infezioni polmonari e cutanee

Ambienti: le specie di Penicillium sono funghi del suolo ubiquitari che preferiscono climi freschi e temperati, comunemente presenti ovunque sia disponibile materiale organico. Sono tra le principali cause di deterioramento del cibo. Le specie di Penicillium sono presenti nell'aria e nella polvere di ambienti interni, come case ed edifici pubblici. Il fungo può essere facilmente trasportato dall'esterno e crescere all'interno utilizzando materiale da costruzione o terreno accumulato per ottenere nutrienti per la crescita. La crescita del Penicillium può ancora avvenire in ambienti chiusi anche se l'umidità relativa è bassa, purché vi sia sufficiente umidità disponibile su una determinata superficie. Uno studio britannico ha determinato che le spore di Aspergillus- e Penicillium- erano le più prevalenti nell'aria all’interno delle proprietà residenziali e hanno superato i livelli all’esterno. Anche i controsoffitti possono sostenere la crescita del Penicillium (se l'umidità relativa è dell'85% e il tasso di umidità dei controsoffitti è superiore al 2,2%)

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: sopravviverà dove c'è cellulosa, umidità e temperatura calda

Inibito da Microban®:


Blank 25px mtime20190225200928

Trichoderma viride

Descrizione: muffa; si trova nel suolo, materiali vegetali; preferisce i climi con temperature moderate

Modalità di trasmissione: inalazione

Infezioni comuni: infezioni polmonari

Ambienti: si trova in tutto il mondo nel suolo e nella materia organica in decomposizione

Tempi di sopravvivenza su superfici dure: può sopravvivere per lunghi periodi perché è altamente adattabile a condizioni ambientali difficili

Inibito da Microban®:


Batteri resistenti agli antibiotici



Mbns18 MRSA mtime20190225200928

Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA)

Vedi Staphylococcus aureus

Mbns18 VRE mtime20190225200927

Enterococcus resistente alla vancomicina (VRE)

Vedi Enterococcus

Speciale



Mbns18 Algae mtime20190225200928

Alghe

Sintomi di infezione: molti tipi di alghe possono formare fioriture. Le fioriture algali dannose in acqua dolce hanno la capacità di produrre tossine pericolose per altri organismi come uomini, cani e animali

Ambienti: Le alghe sono un gruppo eterogeneo di organismi acquatici che hanno la capacità di condurre la fotosintesi. Alcune alghe sono familiari alla maggior parte delle persone; es. alghe marine (come alghe o fitoplancton), feccia di stagno o fioriture di alghe nei laghi. Le alghe possono influenzare le caratteristiche dell'acqua in due modi: (1) le alghe possono alterare le proprietà organolettiche e (2) certi cianobatteri possono produrre tossine che possono causare diarrea come effetto acuto e cancro in ultima istanza

Tempo di sopravvivenza su superfici dure: le fioriture algali dannose permarranno finché ci saranno condizioni favorevoli, tra cui calore, luce solare e basse portate. Le fioriture possono durare da settimane a mesi ed è difficile prevedere quando scompariranno

Inibito da Microban®:


Mbns18 Bed Bugs mtime20190225200928

Cimici

Sintomi di infestazione: i morsi sulla pelle sono un indicatore insufficiente di un'infestazione da cimici. Le punture di cimici possono assomigliare a morsi di altri insetti (come zanzare o acari), eruzioni cutanee (come eczema o infezioni fungine) o anche orticarie. Alcune persone non reagiscono in alcun modo ai morsi delle cimici dei letti

Ambienti: Le cimici dei letti amano nascondersi in piccole crepe e fessure vicino a un ambiente umano. Si possono trovare dietro battiscopa, carta da parati, tappezzeria e nelle fessure dei mobili

Tempi di sopravvivenza su superfici dure: quando vivono in ambienti caldi, le cimici di solito cercano di nutrirsi a intervalli regolari. Le cimici dei letti adulte possono sopravvivere per circa cinque mesi senza un pasto di sangue

Inibito da Microban®:


Mbns18 Dust Mites mtime20190225200929

Acari della polvere

Sintomi di infestazione: sintomi di allergia: starnuti, naso che cola, occhi che prudono/rossi/che lacrimano, congestione nasale, prurito al naso/al palato/in gola, gocciolamento postnasale, tosse, pressione o dolore facciale

Ambienti: gli acari della polvere sono piccoli parenti microscopici dei ragni e vivono su materassi, coperte, mobili imbottiti, tappeti e tende. Queste minuscole creature si nutrono di scaglie di pelle che persone e animali perdono quotidianamente e prosperano in ambienti caldi e umidi

Tempi di sopravvivenza su superfici dure: un acaro della polvere vive per circa un mese e gli acari della polvere vivono per circa 8-10 settimane

Inibito da Microban®:


Se è interessato a migliorare il suo prodotto con la tecnologia antimicrobica Microban, contatti oggi un membro del nostro team di esperti. Abbiamo rappresentanti in tutto il mondo che possono offrire soluzioni antimicrobiche innovative che rispondono direttamente alle sue esigenze.